Frankenstein dedicato ai bambini – per parlare di diversità, tolleranza e amore

Domenica 24 novembre, Teatro Stimate per Famiglie a teatro

 C’era una volta una mamma così povera ma così povera da non potere avere figli…e così decise di costruirne uno! E lo chiamò Teo, come Prometeo, ma tutti lo chiamavano FRANKENSTEIN.

In realtà Teo è un bambino buono, ma è diverso da tutti gli altri: la mamma ha usato le cose sbagliate per fargli corpo e testa, si muove in maniera sgraziata e non capisce subito tutto.

Ma il suo cuore è come quello di tutti gli altri bambini, forse ancora più speciale, perché ha usato le cose più preziose che aveva per costruirlo …

Ma perché tutti mi chiamano Frankenstein? di Fondazione Aida e Febo Teatro, regia di Pino Costalunga, andrà in scena il 24 novembre alle ore 16.30 presso il Teatro Stimate per Famiglie a teatro, rassegna organizzata con l’Assessorato al’Istruzione del Comune di Verona.

Lo spettacolo, liberamente tratto dal famoso romanzo di Mary Shelley, offre momenti di riflessione su temi quali: tolleranza, marginalità e amore.
Piccoli numeri di grande comicità che si ispirano alla commedia dell’arte e al clown 
rendono la proposta adatta a diverse fasce dì età. Lo si consiglia da  4/5 anni.

“In questa libera versione per ragazzi, – spiega Costalunga, regista, Frankenstein è un mostro, ben interpretato da Matteo Teo Fresch, semplicemente perché diverso da tutti gli altri, frutto della fantasia. Purtroppo spesso la fantasia unita alla paura crea mostri anche là dove non ci sono, impedisce il confronto e spesso limita addirittura la nostra capacità di amare, portandoci a quel sentimento deleterio che è l’odio o a stupide azioni di bullismo”.

I protagonisti della storia, oltre al già citato Teo Fresch, sono Nicola Perin e Claudia Bellemo, musiche e canzoni originali di Leonardo Frattin.

Informazioni e biglietti:
Teatro Stimate via C. Montanari 1 Verona
Intero 6.50 €, ridotto 5.50 €.
Prenotazione telefonica (tel 045/8001471) fondazione@fondazioneaida.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *