Vinitaly and the City torna a Bardolino

Comunicato stampa

VINITALY AND THE CITY TORNA A BARDOLINO

Dal 5 al 7 aprile il fuori salone di Vinitaly torna sul Lago di Garda, una vetrina unica del territorio scaligero alla scoperta delle peculiarità gastronomiche ed enologiche di Verona e della sua provincia. Degustazioni, concerti, installazioni artistiche, convegni e tanto altro ancora.

 

Torna a Bardolino Vinitaly and the City, il fuori salone di Vinitaly dedicato a tutti i wine lovers. Dal 5 al 7 aprile oltre 180 etichette, 35 aziende e tutte le denominazioni vinicole del territorio scaligero si metteranno in mostra nelle sale di Villa Carrara Bottagisio e negli eleganti spazi allestiti di Parco Carrara Bottagisio: Amarone, Valpolicella, Soave, Custoza, Terra dei Forti, Garda Doc, Lugana e il padrone di casa Bardolino vi aspettano nelle loro declinazioni per degustazioni libere e guidate. Accanto alle aziende e ai Consorzi del vino, la parte food sarà gestita in una elegante struttura di 100 metri quadrati, in cui si potranno assaggiare i piatti tipici della Provincia di Verona per testare arditi abbinamenti e godere delle gioie gastronomiche tipiche del Garda. Il paese e i suoi romantici luoghi si coloreranno e illumineranno di viola, creando un’atmosfera di grande impatto visivo e allo stesso tempo rimarcando l’eleganza della manifestazione: «Poter in qualche modo aprire la stagione con un evento di questa portata è per noi un grande onore e un grande orgoglio – ha commentato Ivan De Beni, sindaco di Bardolino – soprattutto dopo le edizioni precedenti che hanno puntato grandi riflettori sul nostro territorio. Oggi rilanciamo con lo stesso format, ma con un aumento di punti degustazione e di cantine rappresentate, perché il nostro obiettivo è non stare mai fermi a quello che abbiamo ottenuto».

Organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino e con Veronafiere, Vinitaly and the City a Bardolino non sarà solo una vetrina della qualità, ma un appuntamento in cui questa verrà raccontata e spiegata, attraverso incontri, convegni, showcooking e degustazioni guidate dai sommelier della Fisar. Palcoscenico di questa parte della manifestazione saranno le affrescate sale della seicentesca Villa Carrara Bottagisio, affacciata direttamente sul lago, il cui primo piano verrà completamente dedicata alla cultura del vino e delle sue storie. Accanto a questa, numerose installazioni artistiche e fotografiche renderanno l’area un vero e proprio museo a cielo aperto dedicato al viola e al nettare degli dei: «Saranno tre giorni in cui gli eventi si succederanno continuamente – ha spiegato Katia Lonardi, consigliere comunale con delega al turismo – in modo che il visitatore possa godere di tutti gli appuntamenti che proponiamo. Ecco perché terminato un concerto si terrà una degustazione guidata; terminata quest’ultima partirà uno showcooking; finito quello spazio di nuovo alla musica». Il tutto ovviamente accompagnato dalle 35 aziende vinicole e dai relativi consorzi che apriranno i battenti ogni giorno dalle 11 alle 23. Nutrito sarà anche il cartellone degli appuntamenti musicali, tutti ad ingresso libero: Landlord, The Blubeaters, Omar Pedrini, sono solo alcuni dei nomi che si esibiranno sul palco di Vinitaly and the City a Bardolino.

NOVITÀ 2019

 SPAZI ESPOSITIVI

L’incremento delle aziende vinicole rappresentate ha di fatto creato la necessità di allargare anche gli spazi espositivi, cercando di mantenere l’eleganza e l’immagine che contraddistingue l’appuntamento. Oltre alle sale di Villa Carrara, quindi, saranno allestiti tre padiglioni all’interno di Parco Carrara Bottagisio, strutture dal design innovativo e di grande impatto scenografico che accoglieranno le aziende e l’area food. I visitatori, invece, verranno accolti all’interno del grande igloo, divenuto ormai un simbolo degli appuntamenti Bardolinesi.

AREA FOOD

L’area sarà finemente allestita con arredi di design per simulare un vero e proprio ristorante, mentre i tre menù proposti, uno per giornata, saranno declinati nelle tre specifiche “Menù di Lago”, “Menù della Pianura Veneta” e “Menù del Monte Baldo”. Le tre proposte sono state perfezionate dai tre chef Andrea Cesaro (il rappresentante del Veneto alla trasmissione televisiva “Cuochi d’Italia” di Alessandro Borghese), Alessandro Tannoia della Bottega dello Speziale e Alessandra Lorenzetti di Sana Mente Cucina Naturale.

SPAZIO SENSORIALE FISAR

All’interno del padiglione dedicato al consorzio del Soave Doc e del Garda Doc, i sommelier della Fisar di Verona accompagneranno i visitatori in un coinvolgente gioco alla scoperta dei principali aromi contenuti nel vino dove sarà protagonista esclusivamente l’olfatto. A questo scopo verrà allestito uno lungo bancone con frutta e ortaggi freschi, aromi e profumi tipici che i sommelier faranno annusare ai partecipanti bendati. Attraverso l’olfatto proveranno a riconoscere gli aromi aprendo così quel determinato cassetto della memoria. Quando possibile, si completerà l’esperienza con la degustazione olfattiva di un vino per provare a trovare un riscontro con quanto appena annusato.

DOVE

–          Parco Carrara Bottagisio

–          Villa Carrara Bottagisio

QUANDO

–          Venerdì  5 aprile dalle 15 alle 24

–          Sabato 6 aprile dalle 10 alle 24

–          Domenica 7 aprile dalle 10 alle 23

PROGRAMMA EVENTI

Disponibile su www.bardolinotop.it e su www.vinitalyandthecity.com

DEGUSTAZIONI

Villa Carrara Bottagisio e Parco Carrara Bottagisio – Padiglioni Bardolino, Soave, Custoza, Valpolicella, Lugana, Garda Doc e Terra dei Forti.

Villa Carrara Bottagisio – Sala Fisar – degustazioni guidate, cinque vini, 45 minuti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *