Parco Avventura Flying Frogs

Lo hanno chiamato “Flying Frogs”,  Rane che volano.

Ed in effetti i nostri piccoli salterini credo si siano ben immedesimati nelle ranocchie balzanti in questo parco avventura, che per noi è diventato pure un parco “sorpresa”, tanto non ci aspettavamo di trovare un luogo così divertente ed accogliente insieme.

Parco Avventura Flying Frogs

E’ il luogo ideale dove trascorrere un pomeriggio immersi nella natura di Tignale, laddove il paesaggio del lago offre un’ampiezza senza eguali e la montagna alle spalle sembra quasi abbracciare il visitatore che la raggiunge in poche, inerpicate curve.

Giunti a destinazione, la nostra  giornata al parco avventura “Flying Frogs” è iniziata con un buon pic nic, nella spartana ma comoda area attrezzata con tavoli e gazebo che permettono di godersi il pranzo con serenità e protetti dal sole, all’interno del bellissimo parco annesso.

Ristorati e pronti per nuove avventure, i bimbi hanno indossato con orgoglio caschetto ed imbrago, seguendo con super attenzione le precise istruzioni del maestro Daniele, che li ha accompagnati in ogni fase del percorso.

Parco Avventura Flying Frogs

I livelli di difficoltà sono 3, pensati per i più piccoli e per gli adulti senza timori.  I nostri bimbi si sono avventurati nel percorso verde, o i Birba girini:  un’alternanza di piattaforme di legno collegate con tronchi sospesi, che conducono ad un fantastico ponte tibetano per poi concludersi con una corsa finale appesi ad una fune.

Innumerevoli le volte in cui i nostri birba girini hanno ripetuto il percorso, dapprima molto concentrati nel mettere in pratica le indicazioni ricevute riguardo l’utilizzo dei moschettoni, e poi giro dopo giro, sempre più sicuri, coordinati e divertiti! L’autonomia che caratterizza il percorso “kids” è uno degli aspetti che ci è piaciuto di più; i bimbi fino ai sei anni possono sperimentarsi imparando ad affrontare il percorso in sicurezza, puntando sull’equilibrio  e sulla concentrazione.

Parco Avvenura Flying Frogs

Certo, il migliore dei barba girini non sarebbe tale senza il bravissimo istruttore che gestisce il parco: in pochi minuti ha conquistato la fiducia dei nostri bimbi che lo hanno seguito con inconsueta attenzione passo dopo passo.

Ma il parco avventura non è adatto solo per i bambini….i nostri papà, contagiati dall’atmosfera di avventura, non hanno resistito all’Emotion o percorso “Le rane volanti” e, per non  lasciare nulla di intentato, l’adrenalico Big Zip, o “volo d’angelo”: la lunga e veloce teleferica che parte da una collinetta, attraversa il prato anteriore e termina con un divertentissimo “scontro” contro il morbido cuscinone all’arrivo.

A fine pomeriggio, stanchi ma felici, abbiamo salutato con un certo arrivederci il Parco “Flying Frogs” con  la sua speciale atmosfera e, per concludere in bellezza ci siamo reglalati un aperitivo lungo lago, al ristorante la Terrazzina, che offre un impareggiabile sguardo sul Lago.

Parco Avventura Flying Frogs

Alcuni aspetti da tener presente:

  1. il parco è ben segnalato per tutto il percorso da lago fino oltre a Prabione di Tignale. Manca giusto l’ultima indicazione, quindi non temete, se, come noi, avvistata l’ultima freccia, vi sentirete smarriti: parcheggiata la macchina lungo la strada, tenete il piazzale del Museo del Parco – Centro Visitatori alle spalle ed imboccate il sentiero in mezzo alle campagne; in meno di 200 mt avrete raggiunto il Flying Frogs.
  2. in caso di pic nic, partite attrezzati, non sono presenti distributori di bevande calde e/o fredde; c’è un solo bidone di raccolta rifiuti, meglio portarsi da casa qualche sacchetto per differenziare;
  3. sono raccomandate: scarpe chiuse e giacca antivento; il pomeriggio soprattutto questa zona diventa abbastanza ventilata.

Tutte le informazioni sul sito web del Parco http://www.flyingfrogstignale.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *